martedì 18 gennaio 2011

Dolcedrago spa, un ramo d'azienda di Silvio Berlusconi

video
Dolcedrago, si chiama così una delle società amministrate da Giuseppe Spinelli in nome e per conto di Silvio Berlusconi.


Ruby chiede soldi all'ufficiale pagatore di Berlusconi anche dopo che la vicenda è finita su tutti giornali. Berlusconi è introvabile. I centralini di palazzo Grazioli e villa San Martino non la lasciano parlare col premier.

A quel punto Karima El Marough, in arte Ruby, telefona a colpo sicuro al tesoriere di casa Berlusconi, Giuseppe Spinelli. Secondo gli inquirenti, Ruby, almeno una volta ha incontrato Spinelli.

E Ruby aveva rapporti sessuali col premier. Lo dice durante un interrogatorio l'ex coinquilina Caterina Pasquino: Ruby" "diceva di essere molto amica del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi con il quale, a suo dire, è stata spesso a casa del premier dove ha cenato, ballato e fatto sesso con lui, il quale le dava molto denaro".

E' l'emento chiave. Ecco, perché gli investigatori vogliono perquisire gli uffici di Spinelli. In una telefonata Ruby spiega di "accontentarsi" di cinque mila euro. Spinelli ascolta, poi risponde che ne avrebbe parlato con il cavaliere.

Alla fine - secondo gli atti dell'accusa - Spinelli si incontra con Ruby a Milano 2, presumibilmente - secondo i pm - per consegnarle dei soldi.

Spinelli, insomma, è l'ufficiale pagatore dei vizi del presidente. Invia due bonifici alla soubrette Alessandra Sorcillo, a nome di Silvio Berlusconi, per farlo, dicono le carte usa due sportelli bancari di Segrate, uno dei quali si trova "nelle immediate vicinanze degli uffici della Spa 'Dolcedrago', dove risulta operare Spinelli Giuseppe".

Affinché il drago si mantenesse docile l'imperativo era trovare sempre nuove ragazze. Lo conferma al telefono Roberta Bonasia, finalista a Miss Italia, una delle presunte fidanzate del Cavaliere. Roberta spiega al fratello che Berlusconi le chiede i numeri di telefono di altre concorrenti e di aver risposto: "Ne ho presi un paio, ma non c'era un granché". Poi supplica il fratello: "Mi devi aiutare. Adesso va a Roma. Sabato e domenica torna e mi ha detto, sabato portamele (...) paghi tu il viaggio fin qua e poi ci penso io".

http://www.rainews24.it/

http://www.pinofinocchiaro.it/



video

Nessun commento: